Un Sindaco di FI dato in prestito ad altri partiti? UNA LEGITTIMA APPLICAZIONE DI UNA "CIECA BUROCRAZIA".

11.01.2022

 (leggi il fatto conduttore qui)

Le maglie delle reti di certi partiti, che gestiscono il Comune di Perugia, si fanno sempre più strette per i cittadini del nostro Comune.

Legittimo il provvedimento di gara d'asta preso dal Sindaco Romizi e dalla sua Giunta comunale? Certo che si! Ci mancherebbe altro.
Ma il punto dolente non è questo e, seppur importanti per il loro lavoro svolto, nemmeno che 60 lavoratori, firmatari della lettera al Sindaco, si debbano mettere a disposizione della cooperativa vincitrice.

Il reale e vero problema sono i soggetti fragili, ai quali, sopra le loro spalle va il peso della discontinuità assistenziale dovuta alla nuova situazione di una burocrazia che in nome di una nuova organizzazione azzera, di fatto, altri importanti aspetti di legittima tutela psicofisica dei soggetti fragili destinatari.

Giampiero Tamburi (Perugia: Social City)